Moto: Morbidelli in Motogp dal 2018

Moto: Morbidelli in Motogp dal 2018

Stava terminando il 6° giro, il 'Balda', aveva il quarto tempo quando all'uscita della Ramshoek, la curva 15, una veloce piega a sinistra che si percorre a 200 all'ora il pilota del team Forward ha messo le ruote della sua Kalex equipaggiata con gomme stick sopra il cordolo bagnato. "Mi sono un po' spaventato, è stato anche molto difficile vedere quelle immagini ed è stato difficile anche concentrarsi di nuovo, però ci siamo riusciti, e ne è uscita questa bella pole" aggiunge il leader del mondiale.

Che Franco avesse raggiunto un livello di maturazione tale da meritarsi di andare a correre contro i grandi, del resto, lo ha confermato con questo fulminante inizio di stagione in Moto2, dove ha vinto quattro delle prime cinque gare. Per lui, nel contratto, anche una opzione di rinnovo per una terza stagione. Il team belga guidato da Michel Bartholemy (che ha dato in prima persona l'ufficialità dell'ingaggio ai microfoni della tv spagnola Movistar) ha dunque battuto la concorrenza del team Pramac Ducati e dell'altra squadra satellite Honda, la Lcr del nostro Lucio Cecchinello, entrambe interessate a portare Morbido in classe regina. "Sarà una bella sfida", ha dichiarato Morbidelli.

Per quanto riguarda il futuro team di Moto2, Alex Marquez sarà il punto di riferimento nel 2018 e verrà affiancato da Joan Mir, sempre più vicino al titolo di campione del mondo di Moto3. Parleremo con Tito e Jack nei prossimi giorni e prenderemo una decisione. "Alex sembra convinto che sia meglio continuare un altro anno in Moto2".