Meteo Italia. Temperature, verso apice del CALDO AFRICANO

L'Anticiclone Giuda che è arrivato ormai da una settimana sull'Italia rendendo questo giugno infuocato e ben diverso da quello che i meteorologi si aspettavano è solo un precursore del ben più temibile Caronte che giungerà nei prossimi giorni. In generale il mese di Giugno è divenuto più caldo nel corso degli anni 2000. Nello specifico sembra essere in arrivo Caronte, che come abbiamo visto, porterà la seconda ondata di calore di questa stagione e raggiungerà il suo apice nel fine settimana.

Di fronte alle alte temperature si può provare disagio sia in condizioni di alta umidità, sia in aria troppo secca, poiché si ha quasi l'impressione che manchi il respiro. Le immagini sono nella gallery in alto. Per l'avvio della prossima settimana stessa sorte con giornate ancora più calde: le previsioni, infatti, riscontreranno stabilità ovunque prodotta dall'indiscussa potenza dell'anticiclone.

Il sole domina l'Italia. Probabile fase con tempo più asciutto al Nord, salvo locali temporali su Centro Est Alpi. Il caldo resta intenso, anzi è previsto un ulteriore aumento delle temperature fino alla giornata di sabato, sia nei valori massimi pomeridiani, sia in quelli notturni.

Giornata di tutto sole e caldo super su tutta l'Italia.

Le temperature arriveranno a punte di 37-38 gradi in particolare al nord, ma saranno percepite anche oltre i 40 in Puglia e in Emilia Romagna. Caldo anche in montagna con temperature tra i 28 e i 30 gradi anche a quota 1000 metri sulle Alpi.

SUD IN ATTESA - Anche le regioni meridionali misureranno valori meno caldi rispetto al Nord, eccetto sul Foggiano dove i 37/38° saranno all'ordine del giorno.

In allerta i presidi ospedalieri della città e i GP, i centri medici di quartiere, pronti ad offrire tutta l'assistenza del caso.