Maturità, la seconda prova rispetta i pronostici con Seneca al liceo classico

Maturità, la seconda prova rispetta i pronostici con Seneca al liceo classico

In ogni caso diventano superflue anche le preoccupazione di ragazzi e genitori, dato che la percentuale dei promossi è anch'essa altissima, quasi totale: l'anno scorso, per esempio, a superare la prova finale furono il 99,5% degli esaminati. I numeri: 12.691 commissioni per 25.256 classi. Seconda prova Maturità 2017: il primo problema di matematica Durante questa prova i maturandi hanno la possibilità di scegliere una traccia di problema (fra due proposte) e cinque di quesiti (fra dieci proposte).

Oggi, 22 giugno 2017, per mezzo milione di studenti italiani è il giorno della temuta seconda prova scritta degli esami di #maturità 2017. Meme divertenti hanno accompagnato la notte prima degli esami e il risveglio dei circa 4mila studenti che si preparano ad affrontare l'esame di maturità 2017. Ottime prospettive di superarlo. Sei ore a disposizione per la redazione di una traccia a scelta tra analisi del testo, redazione di un articolo di giornale o saggio breve, tema di argomento storico o infine il classico tema di ordine generale. In ambito socio-economico il tema è su "Nuove tecnologie e lavoro", in ambito storico-politico "Disastri e ricostruzione". Giovedì, invece, ci saranno le prove di indirizzo, che variano in base ai diversi tipi di studio, a cui seguirà una terza prova scritta (test) venerdì. Oggi si inizia con la prima prova, quella di italiano, uguale per gli oltre 500mila studenti.

In questo modo se ne è accorto anche il Ministero che, dopo aver effettuato la correzione, nella tarda serata di lunedì ha diffuso una nota spiegando: "Abbiamo visto il refuso sul sito degli Esami di Stato e siamo subito intervenuti per farlo correggere".

Per gli studenti impegnati nella maturità è la giornata del tema di italiano.

Il tema storico: quali sono le principali ricorrenze? Una vera e propria bomba che non è rimasta certo inosservata, di cosa si tratta? Come si vede, anche il 20% di coloro che hanno ottenuto un voto basso, 60/100 lo fanno ma naturalmente la percentuale cresce fino al 91% tra coloro che hanno ottenuto i 100 con la lode passando per l'84% di coloro che hanno mancato la lode, ma sono comunque usciti con un rotondo 100.