Johnny Depp scherza e dichiara di voler uccidere Donald Trump

Johnny Depp scherza e dichiara di voler uccidere Donald Trump

Johnny Depp vuole assassinare Donald Trump: la battuta dell'attore sull'attuale inquilino della Casa Bianca ha fatto il giro del mondo!

L'uscita ha sollevato un coro di applausi misti a fischi, e Depp ha cominciato a difendersi: "Mi avete assolutamente frainteso: anche perché io non sono nemmeno un attore, io mento per vivere". Il pubblico ha riso e risposto positivamente alla battuta tanto che l'attore 54enne è rimasto un post sorpreso dalla reazione e ha precisato: "Giusto per chiarire, io non sono un attore".

Il 16esimo presidente USA (repubblicano come Trump) è stato ucciso con un colpo di pistola nel 1865 da John Wilkes Booth, un attore della Virginia con simpatie sudiste.

Dopo una beve presentazione del film infatti Johnny Depp passa a parlare di politica e attacca velatamente il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump scherzando con una freddura cinica e spietata. A prescindere da Trump, negli ultimi anni Johnny Depp è spesso balzato agli onori delle cronache più per comportamenti bizzarri e violenti che per le sue prove di attore.

La Casa Bianca aveva reagito dichiarando: "Il Presidente Trump ha condannato la violenza in tutte le forme ed è triste che un personaggio pubblico come Johnny Depp non abbia seguito il suo esempio". Nella West Wing quando hanno ascoltato il video non credevano alle proprie orecchie.

È probabile che quanto egli ha affermato salendo sul palco sia solo una provocazione, un modo per accendere i riflettori su qualcosa che negli Stati Uniti è molto sentito. Ma da allora di tempo ne è passato.