Italia U21, Pellegrini "Felicissimo per la rete"

Italia U21, Pellegrini

Ha battuto 2-0 la Danimarca e ha raggiunto in testa al girone la Germania che ha battuto con lo stesso punteggio la Repubblica Ceca. I ragazzi di Di Biagio tornano allora a farsi vedere in avanti all'81', quando Chiesa scappa al diretto avversario e cerca la botta sul primo palo, ma Højbjerg respinge con i pugni. Le nostre giovani promesse mantengono il pallino del gioco e restano quasi sempre nella metà campo avversaria, arrivando però poche volte al tiro e sbagliando molti passaggi, rischiando per fortuna poco sulle loro scarse ripartenze. Dopo una partenza decisa, al 9′ e dopo un'apertura sulla fascia, la sfera finisce sui piedi di Pellegrini che si inventa una rovesciata straordinaria indirizzando il pallone nell'angolino alla destra del portiere.

Nel primo tempo l'Italia è andata vicina al gol al 21' con un destro sull'esterno della rete di Conti. "Alla prima ufficiale in Under ha messo in mostra quella personalità che l'ha portato a imporsi nell'ultima stagione".

La rete del definitivo, ed importantissimo 2-0, arriva nel finale grazie ad Andrea Petagna, abile a sfruttare un servizio geniale di Federico Chiesa.

Abbraccia tutti, al triplice fischio, il tecnico di Di Biagio. "La Danimarca la conosciamo bene - le sue parole alla Rai a fime match - e sapevamo che ci avrebbe fatto soffrire".

"Sul gruppo non avevo dubbi".

"Un'emozione grandissima". Definisce così la sua rete capolavoro Lorenzo Pellegrini, grande protagonista della vittoria dell'U21 azzurra nell'Europeo in Polonia.

L'Italia è riuscita a sbloccare il risultato nella ripresa: "Non abbiamo giocato una grandissima gara ma l'abbiamo interpretata bene. Nella ripresa siamo partiti con un'altra carica, abbiamo dato maggiore ritmo alla gara e alla fine abbiamo raggiunto il nostro obiettivo". Ora gli azzurrini devono concentrarsi sul prossimo match con la Repubblica Ceca che può contare su di una conoscenza del calcio italiano: Patrik Schick.