Inviato e troupe Mediaset aggrediti in diretta: spinte e colpi alla testa

Gli abitanti, infatti, si lamentano sempre più spesso dei furti, delle risse e degli episodi di violenza che si verificano in ogni momento della giornata ma, mentre il giornalista era impegnato a fare delle interviste sul luogo, alcuni immigrati lo hanno aggredito intimandogli di andare via e di non riprendere con le telecamere. Da tempo la trasmissione documenta il degrado della zona e già nei giorni scorsi si erano registrati momenti di tensione, ieri esplosa in diretta tv. L'inviato del programma Alessio Fusco e la troupe televisiva che lo accompagnava sono stati ferocemente aggrediti in diretta mentre si trovavano alla stazione Tiburtina di Roma per raccontare ai telespettatori la situazione di degrado e mancata sicurezza della zona.

La polizia dopo poche ore ha individuato il responsabile dell'aggressione. Dopo essere stato accompagnato negli uffici di polizia. Anche per lui la denuncia per il reato di lesioni.

Solidarietà al giornalista aggredito da parte del comitato di quartiere. Li abbiamo tutti qui, concentrati puntualmente ogni sera da chi abusivamente e senza alcuna autorizzazione somministra pasti e bevande anche alcoliche sotto casa nostra. La polizia interviene ormai quotidianamente.

Dallo studio il conduttore del programma, Maurizio Belpietro, ha esortato Fusco ad andarsene: "Alessio, cerca di allontanarti".