Industria, Istat: ad aprile fatturato -0,5%, +4% su anno

Industria, Istat: ad aprile fatturato -0,5%, +4% su anno

La flessione del fatturato italiano è stata determinata dalla flessione dell'1,9% sul mercato interno e dall'aumento del 2,2% sul mercato estero.

Su base annua, le cose vanno meglio: corretto per gli effetti di calendario - l'ISTAT sottolinea che ad aprile 2017 giorni lavorativi sono stati 18 contro i 20 di aprile 2016 -, il fatturato totale cresce del 4%, con incrementi del 3% sul mercato interno e del 6% su quello estero.

Roma, 23 giu. (AdnKronos) - Calo per ordini e fatturato ad aprile nell'industria.

Brutte notizie per fatturato e ordinativi industriali italiani. Per gli ordinativi, che tornano sul livello registrato a febbraio, si registrano invece diminuzioni congiunturali per entrambi i mercati: -0,4% per quello interno e -1% per l'estero. In diminuzione anche gli ordinativi, dello 0,7%, che tornano agli stessi livelli di gennaio. L'indice del fatturato corretto per gli effetti di calendario in aprile aumenta in termini tendenziali del 18,2% per l'energia, del 3,9% per i beni di consumo (con -0,5% per quelli durevoli e +4,8% per quelli non durevoli), del 2,8% per i beni intermedi e del 2,2% per i beni strumentali. Su base annua l'indice grezzo del fatturato scende del 2,5%, calo causato soprattutto dalla flessione della componente interna dei beni intermedi.

Per il fatturato, l'incremento tendenziale più rilevante si registra nella fabbricazione di prodotti petroliferi raffinati (+21,0%), mentre la maggiore diminuzione, oltre al settore estrattivo (-11,4%), riguarda le altre industrie manifatturiere (-2,7%). Come evidenzia anche l'agenzia del Sole 24 ore Radiocor Plus, "la flessione più rilevante riguarda la fabbricazione di computer ed elettronica (-14,2%), mentre l'incremento maggiore si registra nella fabbricazione di apparecchiature elettriche (+2,9%)". Nella media degli ultimi tre mesi la dinamica è positiva, con un aumento dello 0,8% rispetto ai tre mesi precedenti, fa sapere l'Istat.Nel confronto con aprile 2016, l'indice grezzo degli ordinativi registra una diminuzione del 2,2%. Il dato cumulato da inizio anno registra un +12% per il fatturato e +12,9% per gli ordinativi, sempre rispetto ai primi quattro mesi del 2016.