In migliaia al Milano Pride

In migliaia al Milano Pride

Il Gay Pride a Catania è uno degli appuntamenti immancabili, da 23 anni a questa parte, per Girodivite e per la città di Catania.

Il ritrovo inizia il 24 Giugno dalle 14.30 in piazza Duca d'Aosta, il corteo partirà alle 15.30 per poi terminare in Porta Venezia, e inoltre, partecipare o assistere alla parata è gratis. "Non possiamo dimenticare le ombre che si allungano sulle le cinque manifestazioni in programma per il fine settimana - ha sottolineato Gabriele Piazzoni, segretario nazionale di Arcigay -".

Alla marcia del Milano Pride anche l'intero staff del Consolato americano, dal personale diplomatico agli operatori delle pulizie, che ha annunciato la propria partecipazione, "per celebrare l'amore e la parità dei diritti", con un singolare video postato sul proprio profilo Facebook, che in poche ore ha raccolto migliaia e migliaia di visualizzazioni, con l'invito a cercare "la nostra Jeep, che trasmetterà musica a tutto volume!".

La manifestazione si è conclusa nella zona di porta Venezia dove si sono tenuti gli interventi istituzionali, tra cui quello del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, che con il Comune ha deciso di patrocinare l'evento.

Alla testa della parata c'è lo striscione del coordinamento Arcobaleno con lo slogan della manifestazione #Diritti senza confine. "Anche l'assessore Guaineri può fare la sua parte nell'ambito del turismo e degli eventi - ha aggiunto - così come il Paese e Milano vuole essere una città che da questo punto di vista continua a stimolare il governo". Sotte le bandiere americane, sfila anche il consolato Usa, da sempre vicino alle iniziative per i diritti del mondo Lgbt milanese. Le previsioni della vigilia parlano di almeno 50mila presenze, anche se chi azzarda numeri decisamente più alti (vicini ai 100mila). "Da tempo sappiamo che i diritti sociali e quelli civili devono camminare insieme per garantire coesione e sviluppo".