GP Baku F1 2017 qualifiche, Hamilton, "Sono estasiato"

GP Baku F1 2017 qualifiche, Hamilton,

Altra pole position per Lewis Hamilton nel GP Azerbaigian, con la Ferrari che si deve accontentare della seconda fila. "L'incidente di Daniel Ricciardo ha costretto gli organizzatori a imporre la bandiera rossa a 3'33" dal termine della Q3, ma non ha fermato il britannico che ha preceduto il compagno di scuderia Valtteri Bottas sotto la bandiera a scacchi. Seconda fila completata da Sebastian Vettel, in evidenti difficoltà forse dovute all'aver girato poco in mattinata nella terza sessione di libere. Vorrei soltanto ringraziare i fan arrivati dall'Inghilterra, sono contento di aver regalato loro una soddisfazione.

Notevole il miglioramento tra il venerdì e il sabato: "Il giro mi è venuto sempre meglio, curva dopo curva". Il giro non è stato perfetto, ho fatto fatica con la temperatura delle gomme e Lewis ha fatto una grande prestazione. "Domenica sarà una gara tiratissima, ma siamo nella posizione migliore". Ci sono state delle cose che non ci hanno aiutato, oggi prendiamo un colpo secco in faccia, ma domani possiamo avere delle buone possibilità perché la macchina andava veloce ieri.

Pole 66 per l'inglese, a sole due lunghezze dal record assoluto di Schumacher.

Eppure Lewis Hamilton, scaldando le SuperSoft in un lap ha piazzato il tempo di 1:40′.593, quasi mezzo secondo rifilato al compagno di squadra Valtteri Bottas.

Vettel ha fatto quello che ha potuto a seguito dei problemi occorsi nelle FP3, la Ferrari ha deciso di sostituire la power unit sulla SF70H di Vettel; si tratta del terzo propulsore stagionale per il tedesco.