Gp Azerbaijan, Vettel: "Non sono contento del tutto"

Mercedes scatenate nelle qualifiche del GP d'Azerbaijan. Il finlandese della Mercedes precede il connazionale Kimi Raikkonen su Ferrari ed il compagno di squadra Lewis Hamilton. Sebastian Vettel chiude fuori dai primi dieci a causa di un problema al sistema idraulico che lo ha costretto a completare soltanto cinque giri. Per Daniel Ricciardo con la seconda Red Bull solo il 10° tempo e stop in pista per incidente in Q3. Tra le due monoposto con le ali si è piazzata la Force India di Esteban Ocon, mentre subito dietro in settima posizione troviamo la prima Williams di Felipe Massa. Abbiamo avuto difficoltà a portare in temperatura la gomma nel giro secco. E ha aggiunto: "Finora con i nostri rivali siamo stati vicini in tutte le gare e penso che sarà ancora così".

Valtteri Bottas appare invece un poco amareggiato, vista la sconfitta inflittagli dal compagno di squadra: "È deludente aver mancato la pole dopo averla assaporata".

Kimi Raikkonen, solitamente 'glaciale' sembra essere leggermente incoraggiato dalla sua prestazione, nonostante il suo distacco da Hamilton sia di 1" 1: "Oggi è andata decisamente meglio rispetto a ieri. C'è molta curiosità, poi, sulle velocità che verranno raggiunte dai piloti alla ricerca del crono perfetto: lo scorso anno si arrivò a quota 350 km/h; lecito aspettarsi di più dalle vetture 2017, in grado di battere spesso e volentieri primati.

È stato un sabato piuttosto complicato quello di Sebastian Vettel, iniziato nel modo sbagliato con un problema emerso sulla sua SF70H nel corso delle libere del mattino. "Volevo fare meglio, ma probabilmente oggi il terzo posto era il massimo". "Non mi farei prendere dal panico".