Euro Under 21, il Portogallo vince ma non basta. Bene la Spagna

Euro Under 21, il Portogallo vince ma non basta. Bene la Spagna

Non basta la vittoria per 4-2 contro la Macedonia per regalare ai lusitani le semifinali della competizione. La partita come previsto regala poche emozioni: la Spagna fraseggia, ma senza cercare l'affondo, mentre la Serbia difende ordinatamente chiudendo gli spazi. Obiettivo per i lusitani segnare tante reti per scavalcare la Slovacchia (6 gol fatti e 3 subiti) nella corsa alla piazza da migliore seconda.

Il Portogallo parte forte e al 2' passa in vantaggio: corner per i portoghesi, Edgar svetta più in alto di tutti e mette dentro. La doccia fredda arriva allo scadere del primo tempo quando Bardhi accorcia le distanze. Siglato il terzo gol, il Portogallo si è spinto in avanti alla ricerca della quarta rete, valevole per mantenere intatte le speranze di qualificazione e la Macedonia ne ha approfittato attaccando lo spazio lungo lasciato dalla difesa portoghese. Nella ripresa assedio del Portogallo, che va sull'1-3 con Podence. Non ai macedoni che da lì hanno giocato senza alcuna pressione, dopo aver subito l'iniziativa dell'avversario più quotato, ed hanno dato il meglio di sé stessi come già accaduto nell'incredibile rimonta contro la Serbia, prima del pari finale. Tardivo il 4-2 ancora di Bruma al 92', seguito dal rosso diretto a Diogo Jota.

SERBIA - SPAGNA - Un buon allenamento per la Spagna che batte di misura la Serbia con il gol del blaugrana Denis Duarez al 38'.

Con i risultati di questa sera adesso per l'Italia c'è una soluzione possibile, che metterebbe forse anche d'accordo la Germania: con una vittoria degli azzurrini per 3-1 e con una sola ammonizione a carico dei tedeschi, sarebbero entrambe qualificate a discapito della Slovacchia: l'Italia sarebbe prima e la Germania seconda nel Gruppo C.