Concorrenti Pechino Express 2017: svelate le otto coppie

Concorrenti Pechino Express 2017: svelate le otto coppie

Otto coppie di concorrenti, dieci tappe, una certezza: Costantino Della Gherardesca, naturalmente, anche quest'anno alla conduzione della sesta edizione di Pechino Express, al via mercoledì 13 settembre su RaiDue con una nuova avventura in Oriente.

LE #CAPORALI: Antonella Elia (53 anni) e Jill Cooper (48 anni), la prima conosciutissima al pubblico televisivo, ha vantato collaborazioni con Mike Bongiorno, Corrado e Raimondo Vianello.

Prima coppia in gara, due youtuber già sbarcati in televisione.

Per la categoria de Gli amici troviamo in gara Alice Venturi e Guglielmo Scilla, entrambi noti su Youtube rispettivamente con i nomi di AlicelikeAudry e Willwoosh. Appuntamento il 13 settembre su Rai2!

Dopo le numerose conferme e smentite, che si susseguono ormai da diversi mesi, è stata finalmente rivelata l'identità dei nuovi partecipanti di #Pechino Express.

A Pechino Express 2017 una coppia tutta spagnola: Olfo Bosé (37 anni), nipote del famoso Miguel Bosé, e Rafael Amargo (42 anni), discendente del celebre poeta Federico Garcia Lorca.

Dal cinema, insieme alla matrigna Agata Cannizzaro (disegnatrice costumista e moglie del regista Daniele Costantini), arriva Eugenia Costantini, 35 anni, figlia dell'attrice Laura Morante e protagonista sul piccolo schermo, tra le molte serie, ne Il caso Enzo Tortora - Dove eravamo rimasti?

Le #Clubber, duo formato dalla modella e conduttrice di Occupy su Deejay Tv Valentina Pegorer e dalla dj Ema Stokholma.

Lei è una star nel mondo del lusso, tanto da essersi fregiata con il titolo di Gran Dama della Real Casa Savoia. La fashion manager Cristina Egger e il figlio Alessandro saranno, appunto, Gli Egger. Arca è attore (Mine Vaganti di Ferzan Ozepetek, Don Matteo, Le tre rose di Eva) ed ex tronista a Uomini e donne, oltre che papà della piccola Sole (2 anni) avuta dalla compagna Irene Capuano.

I #Modaioli, lo stilista Marcelo Burlon e il videomaker per marchi di moda e siti web Michele Lamanna.