Banche Venete, si punta a tutelare i risparmiatori

Il decreto, soprattutto, permetterà di sbloccare il fondo da 20 miliardi di euro stanziato dal Governo a Natale anche per l'operazione di salvataggio delle banche venete, senza legare l'utilizzo di questi fondi, così come era stato originariamente concepito, esclusivamente per le operazioni di ricapitalizzazione precauzionale.

E' arrivato l'atteso via libera del Consiglio dei Ministri al decreto legge per il salvataggio di Veneto Banca e Popolare Vicenza.

Il decreto sulle banche venete è stato frutto di una "decisione molto importante, molto urgente e anche necessaria". Da una parte c'è da mettere a punto delle nuove norme in materia bancaria, intervenendo probabilmente sul Testo Unico Bancario, dall'altra c'è stato da limare le divergenze con quello che si è rivelato l'unico soggetto disponibile a rilevare una parte delle attività dei due istituti, Intesa San Paolo, che ha messo però paletti ben definiti che rendono l'intera operazione molto onerosa per le casse pubbliche.

CDM SALVATAGGIO BANCHE VENETE: I DETTAGLI DEL DECRETO (ULTIME NOTIZIE, DOMENICA 25 GIUGNO) - Sono già state preparate tutte le misure straordinarie per il decreto di salvataggio per le Banche Venete, con il Consiglio dei Ministri che dovrebbe essere convocato a momenti e la Gazzetta Ufficiale che uscirà con un'edizione straordinaria domenicale con la pubblicazione del decreto. Nella mattinata il consiglio di amministrazione di Intesa Sanpaolo ha dato mandato all'amministratore delegato Carlo Messina per chiudere l'operazione relativa all'acquisizione di asset delle banche. È la cifra indicata dal ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan.

Le risorse mobilizzate dallo Stato a favore dell'operazione di salvataggio delle banche venete hanno un valore "fino a un massimo di 17 miliardi".

Inoltre dovrà destinare sempre a Intesa SP oltre 400 milioni a copertura di garanzie attivate per fronteggiare rischi legati al completamento della due diligence sulle sofferenze.

Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca saranno salvate dal Governo.

Lo Stato spenderà subito poco più di 5 miliardi, ha spiegato Padoan.