Arrestato boss latitante Giuseppe Giorgi, uno dei più pericolosi

Arrestato boss latitante Giuseppe Giorgi, uno dei più pericolosi

Giorgi, 56 anni, detto 'u capra', è ritenuto elemento di vertice della cosca Romeo alias 'Staccu'.

Sì nascondeva a casa propria a San Luca piccolo centro dell'Aspromonte storicamente una delle roccaforti della ndrangheta calabrese. Il nome del 56enne era inserito nell'elenco che comprende i cinque latitanti più pericolosi d'Italia. Deve scontare 28 anni di carcere per traffico internazionale di droga. Gli inquirenti pensano che l'esponente del clan Romeo possa aver trascorso gran parte della sua latitanza proprio in Germania dove poteva contare su appoggi di molti sanluchesi.

I militari del Reparto operativo di Reggio Calabria insieme a quelli dello Squadrone Cacciatori Calabria lo hanno bloccato stamani poco dopo le 8 nella sua abitazione di San Luca. Nei suoi confronti era stato emesso un ordine di carcerazione a seguito della condanna.

Giorgi è ritenuto uno degli elementi di vertice della cosca Romeo attiva soprattutto a San Luca e con ramificazioni in tutta la provincia, oltre che in ambito nazionale ed internazionale.