Omicidio a Marconia. Fermato un coetaneo del 17enne

Omicidio a Marconia. Fermato un coetaneo del 17enne

Sul corpo del 17enne sono state rinvenute diverse ferite di arma da taglio. Gli investigatori hanno fermato e interrogato nella notte un coetaneo di Barbarlinardo. Il corpo di Matteo è stato trovato privo di vita sotto un telo in un edificio in costruzione a Marconia di Pisticci, non molto lontano da casa sua. Nell'immediatezza della scomparsa, l'amico aveva confermato di essere stato con lui e poi di averlo salutato in tarda serata.

Il ragazzo fermato aveva spiegato di avere visto per l'ultima volta l'amico attorno a mezzanotte. Risulta possibile che il movente dell'omicidio sia riconducibile ad una lite per un debito di pochi euro per una questione di droga.

I genitori avevano dato l'allarme tre giorni fa. Si è attivato il dispositivo di ricerche: il Comune ha attivato il Coc, centro operativo comunale di protezione civile, e sono stati impegnati i vigili del fuoco, i carabinieri, i volontari di protezione civile del Nov nonché gruppi di motociclisti, ciclisti e podisti, per battere anche le zone più impervie e svolgere verifiche nei casolari abbandonati.

Ieri alcuni ragazzi, quasi fortuitamente, hanno notato qualcosa di strano in un cantiere alle porte di Marconia ed hanno richiamato l'attenzione delle forze dell'ordine che hanno fatto la tragica scoperta.

Purtroppo si sono concluse nel peggiore dei modi le ricerche di Matteo Barbalinardo, il ragazzo lucano di 17 anni di cui non si non si avevano notizie da giovedì scorso.