MotoGP 2017 Test Jerez: Vinales di un soffio davanti a Marquez

MotoGP 2017 Test Jerez: Vinales di un soffio davanti a Marquez

Le domande degli appassionati e degli addetti ai lavori sono tantissime riguardo alla Yamaha ufficiale: com'è possibile che Vinales e, in particolare, Rossi, che ha addirittura controllato nel dopo gara il degrado delle gomme del suo mezzo, siano andati perfino più lenti della Yamaha Tech 3 di Zarco, ovvero la moto ufficiale dell'anno scorso? Valentino si è sforzato di lavorare in ottica gara, provando un nuovo telaio e macinando 62 giri con gomme usate dalla carcassa più dura o media.

La Motogp, dopo il Gp di Spagna 2017 torna protagonista nuovamente sulla pista di Jerez per una giornata di test ufficiali, dove i diversi team proveranno una nuova mescola portata dalla Michelin, creta in risposta alla recenti critiche che la casa francese ha ricevuto proprio da parte dei piloti della classe regina. I due piloti HRC hanno confermato il buon passo siglando il secondo e terzo miglior tempo della giornata. "Per il numero 93 1'38" 637 mentre il pilota di Sabadell paga un ritardo di 0" 081 da Vinales. A votare a favore di questa gomma, tra gli altri, Valentino Rossi, Marc Marquez e Andrea Iannone, mentre si erano espressi in maniera negativa i piloti Ducati Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo. Poi abbiamo fatto un altro tipo di lavoro perché sto facendo troppa fatica con questa moto e abbiamo capito delle cose interessanti che ci potrebbero aiutare. Il pilota ternano e il box Octo Pramac Racing si sono anche concentrati sul setting e sulla ruota anteriore. Per il team Suzuki infatti sono previsti ulteriori test privati. Scott Redding ha invece lavorato sul passo di inizio gara, girando con gomme nuove e il serbatoio pieno, siglando il decimo tempo.

Quello di Jerez è stato senza dubbio il gran premio dei ribaltoni, a cominciare dal vincitore: Dani Pedrosa, uno che negli ultimi anni non è stato molto abituato a tagliare il traguardo davanti a tutti, non tanto abbastanza per il talento che ha, un talento che però ogni tanto si risveglia e quando lo fa non ce n'è per nessuno.