Morto Chris Cornell, voce dei Soundgarden

Morto Chris Cornell, voce dei Soundgarden

La famiglia del musicista starebbe attenendo il parere dei medici per determinare la causa della morte di Cornell. La morte del cantante è avvenuta nella notte di mercoledì a Detroit, "Improvvisa e inaspettata". Nonostante passati abusi, da anni il cantante sembrava fisicamente in ottima forma. "L'ultimo post sul profilo Twitter dell'artista risale alle 20,06 di Detroit, (le 2 e 06 in Italia) con una foto in cui si annuncia un concerto ed il post "#Detroit finally back to Rock City!

Chris Cornell, il grandissimo frontman dei Soundgarden e poi degli Audioslave è morto prematuramente, in modo inaspettato e inatteso. Proprio in quel disco è contenuta la canzone probabilmente più famosa del gruppo, "Black Hole Sun". I Soundgarden si sciolsero tre anni dopo, nel 1997.

Se ne è andata una delle voci più belle del panorama musicale internazionale. Indimenticabile la sua apparizione nel film "Singles" del regista Cameron Crowe. Fece anche da modello per il produttore di moda John Varvatos e aveva aperto da poco un ristorante, a Parigi. Grazie all'influenza della seconda moglie di origini greche, si era recentemente convertito al cristianesimo ortodosso. A lungo dipendente da alcol e droga, ne era uscito dopo un ricovero, commentando: "C'è voluto molto per capire che da sobrio la vita è meglio". Adesso il suo inferno personale è finito, è tempo di bussare alle porte del Paradiso.