Justin Trudeau ad Amatrice per le vittime del terremoto

Justin Trudeau ad Amatrice per le vittime del terremoto

Ma non solo: Trudeau ha abbracciato il sindaco del paese reatino devastato dal terremoto della scorsa estate, Sergio Pirozzi, come segno di vicinanza del popolo canadese.

Intanto è stata una visita commossa quella del premier canadese, Justin Trudeau, accompagnato da sua moglie Sophie e dal ministro degli Esteri Alfano. Qui, insieme alla moglie Sophie, ha deposto un mazzo di fiori al memoriale che ricorda le 249 vittime del terremoto.

La visita di Trudeau "è un gesto di grande vicinanza" e "aiuterà le nostre comunità colpite dal terremoto", ha detto Alfano. Si è fermato a lungo di fronte al monumento prima di abbracciare il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi. "Sono arrabbiato con chi non stava lavorando perché è vero che c'è un contratto ma qui è in gioco la solidarietà dell'Italia e se una ditta rinuncia a un 1 o due per cento di utile farebbe quello che sta facendo tutta l'Italia per queste aree". Sembra che tale Paese abbia già fornito un grande contributo per la ricostruzione, ad Amatrice. Proprio qualche giorno fa Pirozzi è stato ospite dello stesso Trudeau, in Canada, per presenziare proprio alla raccolta fondi realizzata per Amatrice e Norcia.

Il governo canadese ha fatto sapere che donerà alla città di Amatrice circa tre milioni di euro che serviranno interamente per ricostruire con criteri antisismici il centro storico; in questo caso un abbraccio commosso è valso più di mille parole.

Justin Trudeau è l'uomo del momento: dopo la sua presenza al G7 a Taormina, il Presidente del Canada ha conquistato un'altra fetta di italiani.