G7: divieti e restrizioni, la rivoluzione della viabilità a Taormina

G7: divieti e restrizioni, la rivoluzione della viabilità a Taormina

"Chi protesterà dovrà farlo nel rispetto delle regole, della legge, delle altre persone e di continuerà a lavorare a Giardini Naxos", lo ha detto la sottosegretaria, Maria Elena Boschi, a Taormina, per presentare il summit del G7 in programma il 26 e 27 maggio, commentando il corteo di protesta autorizzato per il pomeriggio di sabato prossimo a Giardini Naxos. Abbiamo superato tutti gli stereotipi datati. Qualcuno disse qualcosa di banale sulla Sicilia (la presenza della mafia, ndr) e per questo fu spostato il G7 da Firenze a Taormina. Scatteranno fin dal mattino, le misure di sicurezza di massima allerta previste dai sistemi di sicurezza del governo nazionale che organizza il vertice mondiale per prevenire e contrastare eventuali attacchi terroristici. Tra le iniziative in programma il tour "Modica città del cioccolato", che dal 24 al 27 maggio porterà a Modica un numero ristretto di 23 giornalisti provenienti da tutto il mondo per ammirare le bellezze paesaggistiche, architettoniche ed enogastronomiche. "Anche rispettando la tempistica dei lavori senza deroghe e con i fondi necessari, visto che abbiamo dato priorità all'emergenza terremoto". Le barrette sono state realizzate da otto maestri cioccolatieri con un incarto speciale che contiene anche una cartolina realizzata da Locostudio con una immagine particolare di Modica. Una Taormina in cui sarà impossibile accedere se non tramite badge, rilasciato a residenti e lavoratori oltre che alle delegazioni ospiti e alla stampa accreditata.

L'invito è rivolto dalla Fondazione del Carnevale di Acireale guidata da Antonio Belcuore, che ha deciso, insieme all'Amministrazione comunale e al sindaco Roberto Barbagallo, di riunire le associazioni culturali degli artigiani "carristi" per un innovativo progetto comune. Taormina non aveva bisogno di grandi lavori perché bella di suo, ma sicuramente sono stati fatti interventi importanti. "Sarà un G7 splendido - sostiene il primo cittadino, Eligio Giardina - ed a novembre avremo un altro appuntamento di grande rilevanza internazionale quello delle Pari opportunità". Un mondo che parlerà di noi.