Folle attacco al concerto: tra le vittime anche bambini

Folle attacco al concerto: tra le vittime anche bambini

Una donna presente al concerto, Evie Brewster, ha detto al Mail Online: "Ariana Grande aveva appena terminato la sua ultima canzone e aveva lasciato il palco quando abbiamo sentito una grande esplosione". Morirono 56 persone, inclusi gli attentatori. E' stata azionata da un kamikaze. Al momento però non arrivano ancora report ufficiali né tantomeno conferme su matrice e cause delle due esplosioni alla Manchester Arena.

Secondo un primo bilancio della polizia, l'ipotesi è di un atto di terrorismo.

Hopkins ha invitato quindi la popolazione a rimanere "vigilante", ha assicurato il massimo impegno investigativo in collaborazione "con le agenzie d'intelligence" e ogni sforzo per assistere i feriti e le famiglie delle vittime e ha reso noto un numero di emergenza per ottenere informazioni. A parlare è stato precisamente il capo della Great Manchester Police, Ian Hopkins, in una dichiarazione ai media.

Il concerto di Ariana Grande, idolo dei teenager, era la prima tappa europea del tour mondiale dell'artista, la cantante ha fatto sapere di stare bene ma è "inconsolabile" e "devastata". Dopo l'attentato la cantante ha scritto su Twitter di sentirsi "devastata": "Dal profondo del mio cuore mi dispiace così tanto, non ho parole". Almeno 19 persone sono morte e 60 sono rimaste ferite nell'esplosione avvenuta ieri sera a Manchester alla fine di un concerto di Ariana Grande . Non ci sono ancora conferme ma potrebbe essersi trattato di una bomba "farcita di chiodi".

L'esplosione quindi, poi il panico e la fuga della folla subito dopo il boato. La struttura dove si è verificato l'attentato, la più grande arena indoor d'Europa, con una capienza di oltre 21mila posti, era affollata di giovani e giovanissimi. Diverse persone reduci dal concerto hanno raccontato di aver visto fumo e di aver avvertito un odore acre, come di esplosivo. I feriti sono almeno 59.

L'indagine, stando alla Bbc, è stata affidata alla North West Counter Terrorism Unit.

La polizia si limita solo a confermare le esplosioni. Ci dicono di non aver paura, di continuare a comportarci come se nulla fosse ma poi uccidono degli innocenti. Piangiamo i ragazzi che hanno perso la vita, i loro cari e tutti coloro che sono stati coinvolti in questo vile attacco.