Festa della Repubblica, il programma delle celebrazioni a Benevento

Festa della Repubblica, il programma delle celebrazioni a Benevento

"Da qui la scelta di festeggiare la loro maggiore età proprio in occasione del 2 giugno, Festa nazionale che rappresenta per noi l'inizio dell'era democratica e repubblicana, che ha caratterizzato un periodo di profondi mutamenti sociali e politici, nell'ottica della pace e della giustizia sociale".

Roma - L'appuntamento con il 71esimo anniversario della festa della Repubblica non coglie impreparati i giovani romani. E un veterano delle missioni oltre oceano sottolinea a mezza bocca: "E' vero che la Difesa vuole distinguere il 2 giugno dalla Festa delle Forze armate".

Celebrata per la prima volta nel 1948, in cui si fissò la data del 2 giugno fino al 1977, anno in cui a causa della crisi economica, per non perdere un giorno lavorativo, si decise che da quel momento in poi la Festa della Repubblica sarebbe stata ricordata ogni anno la prima domenica di giugno.

A Napoli, alla presenza delle massime autorità civili, e religiose, tra cui il sindaco Luigi de Magistris, il questore Antonio de Jesu, il prefetto Carmela Pagano ed il cardinale Crescenzio Sepe, nonché delle massime autorità militari, la celebrazione si articolerà in due momenti.

Il concerto, a ingresso libero, conclude una giornata di celebrazioni organizzata dalla Prefettura di Parma, che avrà inizio alle ore 9.30 nel Palazzo del Giardino (sede del Comando Provinciale Carabinieri di Parma), dove avrà luogo in forma solenne la Cerimonia dell'Alzabandiera, con l'Inno Nazionale interpretato dagli studenti del Liceo Musicale "A. Bertolucci" di Parma.

Presenti altresì le Associazioni combattentistiche e d'Arma locali, a testimonianza degli altissimi ideali e valori rappresentati dalla ricorrenza, in quanto rappresentati della storia e della memoria dei diversi corpi.