Festa della Repubblica, apertura dei Musei Civici

Festa della Repubblica, apertura dei Musei Civici

C'e' chi risponde con un candido "non so" e chi invece ricorda che oltre ad essere l'anniversario del "referendum tra monarchia e repubblica" il 2 giugno si celebra uno dei primi voti "a suffragio universale femminile" (furono le prime elezioni politiche in cui votarono le donne, in seguito alle elezioni amministrative del 10 marzo 1946, primo voto a suffragio universale femminile della storia d'Italia, ndr).

Infatti, dopo il rifiuto di far parlare l'ANPI in occasione della festa della Liberazione, ancora una volta l'amministrazione Palazzi traduce il senso istituzionale di una ricorrenza con il rifiuto di condividerla con noi.

Ti è piaciuto questo articolo?

Momento centrale dell'iniziativa sarà la consegna ai neo-maggiorenni della Costituzione Repubblicana, ossatura imprescindibile della vita democratica del nostro Paese, luogo in cui scompaiono le differenze di classe, di genere, di collocazione sociale. Alle ore 10 è previsto l'inizio della sfilata delle rappresentanze e della Banda Città di Forlì che da Piazzetta San Carlo attraverserà via delle Torri e giungerà in Piazza Ordelaffi dove si svilupperanno gli aspetti del Protocollo civile militare con gli onori ai labari, medaglieri e Gonfaloni di fronte ai reparti schierati delle Forze Armate, dei Corpi armati dello Stato, della Protezione Civile e della Croce Rossa Italiana.

Ore 16:00, Piazza dell'Unità Italiana Cerimonia dell'Ammainabandiera in occasione della Festa della Repubblica.

A seguire, presso il cortile interno del Palazzo del Governo, si svolgerà una cerimonia, nel corso della quale verranno consegnate le onorificenze dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana.