Donna scomparsa, si attende autopsia

Silvia Pavia, la donna di 52 anni scomparsa il 26 aprile scorso da San Maurizio Canavese, dopo essere stata al maneggio, è stata trovata morta dai carabinieri a bordo della sua auto vicino Oulx. Fai solo avere tue notizie a mamma e papà. Silvia Pavia aveva vissuto prima a Torino e quindi si era trasferita a Montecarlo. Non indossava più quelli da equitazione, ma dei jeans attillati. "Bacio, ok a oggi pomeriggio". "Facci sapere che stai bene".

L'ipotesi che sembrerebbero seguire gli investigatori è quella del suicidio a seguito dell'assunzione di alcuni farmaci, ma si stanno scandagliando gli ultimi giorni di vita della donna dato che, al momento, non sussisterebbero comprovati motivi che l'avrebbero spinta al gesto. Sul caso stanno indagando i Carabinieri coordinati dal pm Dionigi Tibone. Alle 14 aveva appuntamento con il parrucchiere, ma ha disdetto con una telefonata. Gli inquirenti sospettano che sia morta da qualche giorno, questo particolare potrà essere chiarito soltanto dall'autopsia. È stato proprio Pierluigi Lajolo il primo ad arrivare sul posto. Era salita a bordo della propria Fiat 500 grigia in direzione Caselle ed era stata immortalata dalle telecamere di videosorveglianza di Borgaro. L'ultima volta è stata vista mentre lasciava il maneggio dove teneva il suo adorato cavallo che per lei era importantissimo. Giovanni Pavia ha infatti sottolineato nel suo intervento di Pomeriggio 5, che la paura della sorella era di avere un progressivo peggioramento, che monitorava proprio grazie ai selfie.