Direttori dei Musei: Consiglio di Stato deciderà il 15 giugno

Direttori dei Musei: Consiglio di Stato deciderà il 15 giugno

La commissione bilancio della Camare ha approvato un emendamento del governo che chiarisce come i musei non rientrano tra i soggetti di interesse nazionale che non possono avere un dirigente straniero.

Secondo Franceschini: "L'emendamento alla manovrina serve da garanzia per il futuro, per dare certezza a chi partecipa".

Il Presidente della Sesta Sezione del Consiglio di Stato ha fissato, con urgenza, al 15 giugno la trattazione collegiale delle sospensive sulle due sentenze del Tar del Lazio che hanno annullato la nomina dei direttori dei musei. "Il percorso di giustizia amministrativa seguirà il suo iter, questa è una norma interpretativa che fa chiarezza e toglie ogni dubbio" ha spiegato.

Lo scorso 25 maggio il Tar aveva bocciato la nomina di cinque dei venti direttori dei super-musei.

Le istanze, rigettate dal Consiglio di Stato in data odierna, erano state avanzate, in via incidentale, dallo stesso Ministero dei Beni culturali, invocando gli articoli 56, 62, comma 2, e 98, comma 2, del codice del processo amministrativo.