Cascia celebra Santa Rita: riconoscimento a quattro donne che hanno perdonato

Cascia celebra Santa Rita: riconoscimento a quattro donne che hanno perdonato

Centinaia le persone (soprattutto donne, anziani e adulti) che si sono recate alle messe previste quest'oggi per la benedizione del fiore tanto caro alla Santa vissuta nel '400 da distribuire ai proprio cari per proteggerli. Un cerimoniale particolarmente sentito dalla popolazione, come dimostra il fatto che già dalle prime ore della mattina erano presenti numerosi automobilisti.

Sempre domani ci sarà alle ore 21 il transito del simulacro della santa con una caratteristica fiaccolata.

La funzione delle 19 è presieduta dal vicario generale, monsignor Luigi Chiesa.

Cascia celebra Santa Rita: riconoscimento a quattro donne che hanno perdonato
Cascia celebra Santa Rita: riconoscimento a quattro donne che hanno perdonato

SANTA RITA, OGGI LA CELEBRAZIONE: IL RICONOSCIMENTO INTERNAZIONALE ANDRA' A QUATTRO DONNE - Oggi, lunedì 22 maggio 2017, si terranno a Cascia le celebrazioni in omaggio a Santa Rita, protettrice dei "casi impossibili".

Una lettera ha inviato Papa Francesco alle suore del monastero:"non è facile - ha scritto il Papa - che il mondo comprenda la vostra speciale vocazione e la vostra missione nascosta, eppure ne ha immensamente bisogno". Santa Rita, infatti, aiuta tutti, anche le cause più disperate.

Saranno inoltre distribuite e benedette, durante le suddette giornate le rose di Santa Rita. Riconoscimenti anche per due mamme che hanno perso i figli in incidenti stradali e si sono attivate per iniziative sociali. Una determinazione che è scaturita dalla morte del marito Vigor Bovolenta, giocatore di pallavolo deceduto nel 2012. Infine il premio verrà assegnato a Luciana Mosciatti, che ha subito un grave lutto dovuto alla morte del figlio. Renato Boccardo che ha detto:"Eminenza, porti a Papa Francesco il saluto, il grazie per il suo instancabile ministero e la preghiera dei devoti di Santa Rita". Letta dal rettore della Basilica, padre Bernardino Pinciaroli, in avvio delle celebrazioni in onore della festa della Santa. Seguirà la storica sfilata dei tamburini e sbandieratori in abito medievale e tipici del patrimonio culturale di Cascia, in attesa della Fiaccola della pace che vedrà impegnati i fedeli dalle 21:30 come simbolo di pace e fede.