Cairo, Torino avanti con Mihajlovic

Cairo, Torino avanti con Mihajlovic

Né oggi, né tanto meno domani al centro sportivo granata andrà di scena alcuna sessione di allenamento: il Torino ha infatti deciso di prendersi qualche giorno di riflessione e decidere se continuare o meno il rapporto con mister Mihajlovic. Ecco quanto appreso da SportMediaset, clamoroso retroscena: "Il rapporto di fiducia - secondo quanto è filtrato dopo il lungo faccia a faccia di ieri nello spogliatoio di Marassi - si è incrinato: la squadra ha detto no al paventato e reiterato ritiro, esprimendo (direttamente al presidente) le proprie perplessità - usiamo un eufemismo - sulla gestione tecnica e comportamentale di Mihajlovic. Voglio precisare che questo non è un ritiro per farsi belli davanti ai tifosi, ma un ritiro importante per me e la società".

"Siamo molto soddisfatti del suo operato e mi sembra quasi scontato confermare Sinisa, che ha un contratto in essere con noi, anche per la prossima stagione". Ma se con il Sassuolo la prestazione dovesse essere sulla falsa riga delle ultime due giornate con ogni probabilità la stagione del Torino non finirà il 28 maggio. "Si puo' perdere, ma non bisogna mai mollare". Quindi non drammatizziamo. Per quest'anno non si è parlato di Europa, non era il nostro obiettivo. Sul futuro del corteggiatissimo Belotti, il patron ha aggiunto: "Ripartiremo da lui: abbiamo un contratto fino al 2021 e non penso che ci saranno squadre che arriveranno a pagare la clausola. Gli auguro di fare un grande campionato, assieme agli altri rinforzi che arriveranno".