Baghdad, autobomba in gelateria: 10 morti

Baghdad, autobomba in gelateria: 10 morti

L'attacco ha avuto luogo ieri sera nel distretto di Karada.

Dopo l'attentato alla gelateria, di cui potete vedere il video della potente esplosione ripresa dalle telecamere di sorveglianza cliccando qui, questa mattina una nuova strage è andata in scena davanti alla direzione del servizio pensionistico statale, nel centro di Baghdad, provocando un bilancio che per ora è stato stimato in 9 morti e 36 bambini, fra cui diversi bambini. Quella di oggi è avvenuta vicino al Ponte dei Martiri, nel quartiere di al-Karkh, e non è stata ancora rivendicata. Facili prede, quindi, per l'Isis.

L'attentato è stato rivendicato dall'Isis e arriva mentre le truppe irachene stanno lentamente cacciando i combattenti del sedicente Stato islamico via dalle loro ultime roccaforti della città settentrionale di Mosul. Iniziato il 26 maggio, il Ramadan è uno dei contesti prediletti per gli attentati del Califfato. Tre giorni dopo, la moschea sciita in Kuwait rimase coinvolta in un attentato suicida. Un'offensiva che, nei piani dei capi militari iracheni, dovrebbe segnare definitivamente la fine dell'Is che potrebbe, questo punto, anche intensificare gli attentati per compensare le sconfitte militari.