Alitalia, è il giorno del bando. Delrio: no all'ipotesi Fs

Alitalia, è il giorno del bando. Delrio: no all'ipotesi Fs

"I biglietti acquistati sono pienamente utilizzabili e tutti i voli futuri sono disponibili e prenotabili attraverso i consueti canali di vendita, in particolar modo presso le agenzie di viaggio che rappresentano per noi un partner importante", ha aggiunto, ricordando anche che i frequent flyer Alitalia possono continuare ad accumulare e spendere le miglia per i voli e i servizi della Compagnia. I commissari Gubitosi, Laghi e Paleari sono attesi al ministero dello Sviluppo Economico per l'ok definitivo.

Intanto Report fa delle anticipazioni su una sua inchiesta in cui riporta tra l'altro le parle del Ministro dei trasporti che dice di aver "litigato duramente con l'amministratore delegato di Alitalia perchè accusava il governo italiano di non promuovere a sufficienza il turismo". La preferenza del governo è chiara: "Alitalia non va frazionata né venduta a pezzi, ma mantenuta nella sua l'unitarietà aziendale", ha spiegato il ministro dei Trasporti Graziano Delrio, valutando come "anacronistico" e da superare a livello Ue "l'attuale limite del 49% del capitale per gli investitori esteri". Il gruppo che già controlla Autostrade per l'Italia e Aeroporti di Roma potrebbe infatti rilevare una quota strategica di Alitalia, se non addirittura la maggioranza.

Il Sole24Ore ha tracciato anche un calendario di massima.

Il futuro di Alitalia, a quanto pare, è racchiuso in un documento di appena sei pagine. Dopo il 2014, però, nessuno si è fatto carico di controllare come stava procedendo la "arabizzazione" della compagnia: le perdite si erano ridotte da 600 a 200 milioni, ma sulle lunghe tratte Alitalia ha continuato a pagare la forte concorrenza di altri vettori, come pure sulle rotte europee a corto e medio raggio ha dovuto scontare la concorrenza spietata delle compagnie low cost. E sul numero di impegni professionali di Enrico Laghi, le medesime precisano che è tipico della professione di ricoprire diversi incarichi.

(Teleborsa) - E' arrivato il giorno per il bando di gara che deciderà le sorti di Alitalia, mentre è ancora aperta la selezione degli advisor incaricati di "consigliare" i tre Commissari straordinari sia per gli aspetti industriali che per quelli finanziari.