"Totò Genio", mostra al Palazzo Reale di Napoli

Parliamo di quel grande artista che il pubblico conosceva con lo pseudonimo di Totò, l'attore di origini nobili che, con i suoi 96 film e i suoi 57 spettacoli, diede vita a un personaggio senza tempo, capace di strappare una risata a ogni smorfia e a ogni aggrottamento di fronte come solo un professionista del genere è in grado di fare. Per Vincenzo Mollica, "Toto' fu un genio". Era nobile Antonio De Curtis, poiché dotato di una grande e pura nobiltà d'animo, un titolo che non si eredita da alcun casato. Lì forse gli oggetti della camera da letto. Il suo genio e la sua comicità mai verranno dimenticati dalla città di Napoli, che ha da sempre un legame viscerale con l'arte e con le tradizioni. Così sono esposti i disegni che Federico Fellini gli dedicò poi quelli di Ettore Scola per la rivista satirica "Marc'Aurelio" e gli oltre trenta schizzi di Pier Paolo Pasolini per "La terra vista dalla luna", episodio del film corale "Le streghe" (prodotto nel 1967 da Dino De Laurentiis) in cui diresse Totò, Silvana Mangano e inetto Davoli. Mica siamo Pasquale noi? I numeri scelti sono il 2 ('A livella) il 20 (la marionetta) ed il 28 (Vot'Antonio). Altro che semplice principe. Ma Antonio De Curtis era questo e anche di più perché sapeva essere interprete e caratterista, passando dalla mossa del burattino e dall'imitazione della gallina alla maschera tragica d'autore. Ecco le sue ultime parole: "Mi sento male...portatemi a Napoli". In prima fila il famoso "naso 'e cane" che li organizzò in contumacia.

La mostra di Palazzo Reale è dedicata al rapporto tra Totò e l'arte. Il catalogo ufficiale, realizzato da Skira, è introdotto da una prefazione di Goffredo Fofi.

La terza mostra, "Dentro Totò", è allestita nel Convento di San Domenico Maggiore e consente di scoprire un Totò "più privato". Hanno collaborato l'Istituto Luce, il Polo Museale della Campania, Palazzo Reale, la Rai, la Siae, Rai Teche e l'Archivio Centrale dello Stato. Napoletano, ha diretto il cult "Benvenuti al Sud".

COSTO DEL BIGLIETTO: singola mostra € 6, under 26 € 4; biglietto integrato per le tre mostre: intero € 12, ridotto under 26 € 9. Da vedere, a prescindere.