Tensione Usa-Nordcorea, la Cina avverte Trump: "Rischio guerra"

Tensione Usa-Nordcorea, la Cina avverte Trump:

Nel 2015 il Pentagono ha d'altronde riferito davanti al Congresso che "probabilmente la Corea del Nord possiede una riserva di armi chimiche, quali gas nervino, gas mostarda, blood agent e choking agent". Il conflitto in Corea del Nord può scoppiare "in qualsiasi momento", è stato l'allarme lanciato da Wang Yi, e da un conflitto nella regione, assicura il ministro cinese, "non ci saranno vincitori".

Intanto, la compagnia di bandiera cinese, Air China, ha sospeso alcuni voli da Pechino verso Pyongyang dalla serata di venerdì 14 aprile. Le indiscrezioni coincidono con l'approssimarsi della data e con l'invio della squadra navale d'attacco Usa guidata dalla portaerei a propulsione nucleare Carl Vinson, formata anche da 6 cacciatordpediniere claesse Arleigh Burke ed un incrociatore classe Ticonderoga (tutti dotati del sistema di difesa Aegis) oltre a sottomarini d'attacco. A Seoul lo sanno bene, visto che il ministro degli Esteri ha cercato di rassicurare dicendo che "consapevoli di tali preoccupazioni, gli Usa hanno ripetutamente detto che discuteranno con noi di temi legati alla Corea del Nord". Pyongyang ha avvertito che un "grande evento" è vicino, spingendo l'intelligence a temere un test nucleare.

Pyongyang festeggia oggi il 105° compleanno del defunto fondatore Kim Il-sung, e il 25 aprile celebra l'85° anniversario della creazione del Kpa, l'Esercito popolare di Corea.

A contribuire all'innalzamento della tensione, nelle scorse ore, è intervenuta una notizia pubblicata dall'emittente Nbc, che cita agenti dell'intelligence statunitense secondo cui gli Stati Uniti sono pronti a lanciare un attacco preventivo contro la Corea del Nord con armi convenzionali, nel caso di un nuovo test nucleare da parte di Pyongyang. "Chiediamo a tutti di astenersi dal provocarsi e minacciarsi a vicenda con azioni e parole e di non lasciare che la situazione raggiunga uno stadio irreversibile e non più gestibile", ha aggiunto Wang. Tra fake news e curiosità sono numerose anche le imprese 'folli' del dittatore, come il cambio del fuso orario e le elezioni aperte ad un solo candidato.

Il Cremlino è "molto preoccupato" per le crescenti tensioni nella penisola coreana e invita tutti i paesi ad astenersi da qualsiasi atto provocatorio, ha detto il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov. Per il viceministro degli Esteri nordcoreano la politica di Trump è "più aggressiva" di quella di Barack Obama.

Allarmata la reazione del Giappone, affidata al ministro degli Esteri giapponese, Fumio Kishida: "Bisogna restare in allerta rispetto alla Corea del Nord anche dopo le celebrazioni di questo fine settimana".

Infine ha accusato Donald Trump di aver creato un "circolo vizioso" di tensioni nella penisola coreana, ribadendo che di fronte a un attacco preventivo americano Pyongyang "non terrà le braccia incrociate" e che il prossimo test nucleare sarà condotto quando il quartier generale supremo nordcoreano lo riterrà più opportuno.