Spalletti: Vittoria in derby Coppa Italia? Sarebbe ciliegina sulla torta

Spalletti: Vittoria in derby Coppa Italia? Sarebbe ciliegina sulla torta

L'assenza di De Rossi sarebbe pesantissima per molti motivi. Il tiro da fuori è un'arma importante. Valuteremo sicuramente, ho una rosa che mi permette di scegliere tra diverse soluzioni.

Dopo la gara di domani sapremo qualcosa di più sul suo futuro?

Spalletti non riesce a guardare oltre questa partita, che può cambiare il volto a una stagione a cui manca il punto esclamativo. Per noi potrà determinare molto quella sfida. Siccome sono sicuro che i miei calciatori mi vogliono bene sapere che loro possono determinare la mia possibilità faranno di tutto. Questa gara determina una finale. Mettiamo la ciliegina sulla torta che è già gustosissima.

Si parlava di Roma-Lione.

Bisogna fare meglio di quanto fatto contro il Lione? La Lazio ha corsa, soprattutto gli attaccanti, per cui il gioco sarà fatto con uomini intorno al pallone capaci di soffocare le loro ripartenze. Secondo me dalla voglia che hanno riusciranno a trasferire tanta roba, ma noi dobbiamo partecipare. Ora questa possibilità è fondamentale.

LA LAZIO - "Atteggiamento tattico?" Ci hanno trovato dei vantaggi, di conseguenza riproporranno qualcosa di simile. Domani dirigerà Rizzoli e da Spalletti arrivano elogi per la classe arbitrale, "è una categoria tra le migliori. Dzeko? Gli vanno fatti i complimenti, a lui ma anche alla squadra che lo ha aiutato a segnare così tanto". A volte si gioca cinquanta minuti, altre volte sessanta, quei dieci minuti fanno la differenza. Ma sono tranquillissimo, abbiamo dei direttori di gara di assoluta qualità, sanno l'importanza della partita e sanno gestire partite di spessore e di alto livello. I miei giocatori sanno quanto sarà importante.

Quando usa la frase resto solo se vinco, pensa disturbi l'equilibrio della squadra?

Solita parentesi sul futuro: "Non tiro a campare, tiro a vivere". Pensavo a questa gara qui e dico tutte cose che riguardano questa partita. "Sia noi che i nostri avversari ci siamo costruiti la possibilità di un futuro importantissimo". Dopo la partita però c'è una linea e si parlerà di altre cose. "Sul fatto del contratto se ne è parlato già troppo, ora si va dritti fino a fine campionato". Quello che è stato fatto fino a questo momento, è stato fatto in funzione della prossima gara. Contro l'Empoli si correva qualche rischio ma l'hanno vinta.

"Dopo questo derby si traccerà una linea, ma visto che i miei calciatori mi vogliono bene sono certo che faranno di tutto per determinare le mie possibilità di permanenza". Io sono convinto che anche i giocatori si volteranno a guardare la Curva Sud. Ma il collettivo è fondamentale. So cosa dico sempre. Paredes? Si, il tiro da fuori può essere una qualità che ti da aperture.

Tornerà la Curva Sud, inciderà? Da chi si aspetta di più domani?

Si guarda sempre alla squadra, a quello che è un posizionamento continuo, un trovare poi a quella che è la situazione.

Impresa davvero non facile quella alla quale sarà chiamata domani sera la Roma nella semifinale di ritorno di Coppa Italia (Tim Cup).