San Pietroburgo, Trump chiama Putin

Il bilancio, diffuso dal ministero della Salute, è ancora provvisorio. Ne è convinto l'Ufficio del procuratore generale che indaga sull'accaduto. In seguito alle esplosioni, inoltre, tutte le stazioni della metropolitana sono state chiuse per disposizione delle autorità. Secondo altre fonti, la bomba era stata piazzata in una ventiquattrore. Così il presidente russo, Vladimir Putin, a proposito delle esplosioni avvenute nella metropolitana di San Pietroburgo. Un altro ordigno è stato trovato inesploso su un vagone in un'altra stazione. Il leader russo ha ringraziato per la solidarietà.

Attentato terroristico nella metropolitana di San Pietroburgo, l'antica capitale della Russia imperiale, da dove partì la scintilla della Rivoluzione d'Ottobre e a cui fu cambiato il nome in Leningrado con la fondazione dell'Urss (Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche). Si setacciano le immagini di sorveglianza e a metà pomeriggio comincia a circolare la foto del presunto attentatore, un uomo di mezza età, con la barba e abito e copricapo nero.