Meteo, previsioni per Pasqua: temporali al Sud. Ma a Pasquetta sarà tregua

Meteo, previsioni per Pasqua: temporali al Sud. Ma a Pasquetta sarà tregua

Ecco le previsioni del tempo nel dettaglio. La saccatura che si associa alla perturbazione tenderà infatti a spingersi verso l'Europa centro-orientale nei prossimi giorni dove è atteso un clima freddo tra Germania, Polonia, Repubblica Ceca, Stati baltici. Ne abbiamo già parlato tre giorni fa: per l'atteso giorno festivo che segue la Pasqua si prevede sole in quasi tutta Italia. Tuttavia anche sulla nostra Penisola il tempo sarà instabile, con piogge e temporali.

Con l'avvicinarsi di Pasqua e Pasquetta, si confermano le notizie meteo poco confortanti per il nord con un colpo di coda del freddo che torna a farsi sentire a ridosso del prossimo fine settimana. In montagna lo zero termico sarà sempre intorno ai 2500/3000m a seconda della zona con temperature molto elevate anche in località come Tarvisio e Forni di Sopra. Se il tempo non sarà brutto ovunque, per precauzione portate con voi l'ombrello. Possiamo, dunque, continuare a sperare che il clima migliori e ci regali una Pasqua calda e con il sole. Più nuvolosità al Sud con qualche rovescio, soprattutto su Appennino e Calabria; temporali in sviluppo sui rilievi del Nordest e sulle vicine pianure.

Tempo stabile su tutto il territorio regionale, con addensamenti nuvolosi più corposi possibili solamente a ridosso dei monti.

Le piogge colpiranno anche il Medio Adriatico durante la mattinata, con miglioramenti pomeridiani.

Iniziali condizioni di cielo irregolarmente nuvoloso con tendenza ad ampie schiarite nel corso della giornata; tra il tardo pomeriggio e la serata nuovo incremento della nuvolosità ad iniziare dalle aree costiere. La Pasquetta trascorrerà con ampi rasserenamenti al Nord, sulle regioni centrali tirreniche e sulle isole. Chiuso invece IKEA ad Afragola sia il 16 che il 17 aprile 2017.

Per la giornata di Pasquetta è previsto solo qualche temporale su Alpi orientali e nelle zone interne del Centro-Sud. Deboli nevicate sulle Alpi orientali anche al di sotto dei 1000 metri.