Mancano fedeli, messe su richiesta

Mancano fedeli, messe su richiesta

Accade alle Vignole, piccolissima isoletta della laguna di Venezia retta dalla parrocchia di Sant'Erasmo. A incuriosire il web e gli internauti è stato il parroco della chiesa della frazione di Le Vignole, nel Veneziano, il quale chiude la chiesa per mancanza di fedeli appendendo un cartello per sull'entrata.

A decidere da alcuni mesi di celebrare la messa solo su richiesta dei residenti, in tutto una quarantina di persone, è stato il parroco, don Mario.

Pur di non ritrovarsi da solo davanti all'altare, don Mario ha fatto una scelta pragmatica: tiene messa solo "su prenotazione", ovvero se a chiederglielo solo i suoi concittadini. E vale anche per i giorni di festa, come è successo la domenica di Pasqua. Il parroco spiega che "la maggior parte degli abitanti di Sant'Erasmo e Vignole sono anziani, pensionati o contadini, e quando il clima si fa più rigido in molti rinunciano ad uscire di casa perché malati o preoccupati dal freddo. Don Mario è disponibile su richiesta". "Insomma, celebrare così, non ha senso", ha dichiarato, all'agenzia stampa don Sgorlon.

Sant'Erasmo è infatti conosciuta sin dai tempi della Serenissima come l'isola-orto, in cui si producono ancora oggi i prelibati carciofi violetti, da consumare rigorosamente crudi. Non ci si può fare niente. Ovviamente però se anche un solo parrocchiano si presenta Don Mario è ben felice di dire la messa e professare la parola del Signore.