Le sigarette di contrabbando inondano di nuovo Napoli sequestrate 8 tonnellate

Le sigarette di contrabbando inondano di nuovo Napoli sequestrate 8 tonnellate

Operazione della Guardia di finanza a Striano dove i militari della Compagnia di Casalnuovo di Napoli hanno fatto irruzione in un parcheggio nella zona industriale di Striano. 6 ordinanze di custodia cautelare, di cui nr. Il gruppo criminale, composto principalmente da egiziani, importava illegalmente in Italia tabacchi stranieri, utilizzando come corrieri giovani, anche minori, che usavano come copertura viaggi di carattere familiare.

Le indagini, effettuate anche con l'ausilio di intercettazioni telefoniche, hanno avuto origine da alcuni sequestri sigarette effettuati presso l'aeroporto Leonardo da Vinci di Fiumicino, scalo inizialmente privilegiato dalla banda. L'organizzazione, dopo aver "perso" numerosi carichi in seguito ai sequestri effettuati, ha evitato la tratta romana per concentrarsi su altri scali nazionali come Milano, Torino, Venezia, Bologna e Bergamo.

Oltre ai tre contrabbandieri in carcere e agli altrettanti ai domiciliari, sei sodali sono stati sottoposti dal gip a limitazioni della libertà personale. Oltre alle quasi 8 tonnellate di sigarette sono stati messi sotto sequestro anche i due automezzi. Sono tuttora in corso accertamenti per analizzare la qualità del tabacco utilizzato, al fine di verificarne l'eventuale nocività per la salute dei consumatori.