Ex tronista di Uomini e donne arrestato per estorsione

Ex tronista di Uomini e donne arrestato per estorsione

Alessio Lo Passo torna a far parlare di sé ma questa volta le sue storie d'amore non c'entrano: l'ex tronista spezzino di Uomini e Donne, uno dei più popolari negli ultimi anni del dating show di Maria De Filippi, infatti nella notte è stato arrestato a Monza dagli uomini della 'Sezione Catturandi' del comando provinciale di Milano mentre stava andando all'inaugurazione di un locale in provincia di Milano dove era atteso insieme all'ex gieffina Guendalina Canessa e a Lele Mora che comunque non hanno nulla a che fare con questa vicenda.

Una notizia che ha sconvolto tutti i fan del programma: l'ex tronista Alessio Lo Passo è stato arrestato.

Lo Passo, come ha riportato il capitano dei carabinieri Marco Prosperi, non aveva compreso che il suo comportamento potesse condurlo all'arresto, ma dinnanzi ai carabinieri è risultato tranquillo e non ha opposto resistenza.

Tutto inizia il 24 Settembre del 2014 quando Lo Passo si reca presso lo studio di un chirurgo a Milano per un'operazione di rinoplastica; durante la prima settimana si vedono dei buoni risultati ma, alla seconda visita, fissata per la settimana successiva, il medico nota una "depressione ossea nei lati" riconducibile ad un urto o qualcosa di simile.

I fatti risalgono al 2014 e i militari sono entrati in azione in esecuzione di una condanna diventata definitiva. Scopre così che il giovane, in un'intervista a Pomeriggio 5, ha rivelato a Barbara D'Urso di aver avuto una rissa all'esterno di un locale, per proteggere la sua donna dagli insulti ricevuti da quattro sconosciuti. Ora per lui, chiuse le porte degli studi televisivi, si aprono quelle del carcere.

Il medico ha subito presupposto che la "deformazione" al naso appena ricostruito fosse dovuta ad un trauma. Nonostante questo - e i numerosi articoli sulle riviste di gossip in cui dava la stessa versione - il tronista ha continuato a incolpare il medico di aver sbagliato l'operazione, con telefonate di minacce e fino a presentarsi nel suo studio - il 6 novembre 2014 - con la fidanzata e un uomo sui 60 anni "dal forte accento calabrese" pretendendo 57mila euro e minacciando di "tornare con chi di dovere per sfasciare tutto" e di rovinargli la reputazione. Il 21 aprile del 2016 viene condannato a tre anni di reclusione per estorsione e successivamente arrestato.

All'epoca Lo Passo si rivolge ad un medico chirurgo plastico per rifarsi il naso.