Elezioni Francia 2017, Sondaggi Ballottaggio: vince Macron su Le Pen

Elezioni Francia 2017, Sondaggi Ballottaggio: vince Macron su Le Pen

Guardando i loro volti torna in mente l'inchiesta del settimanale Obs, "il macronismo è un ottimismo", dedicata a questa Francia che crede ancora in un patriottismo europeo e ha sposato il "liberalismo positivo" (copyright Marcel Gauche) del 39enne di Amiens. "Quindi il distretto di Parigi che ha consentito a Macron lo storico sorpasso è un distretto dove potrebbe tornare tutto in ballo".

Parliamo della zona da cui venivano Karim Cheurfi, l'attentatore degli Champs Elysées, e Samy Amimour, il terrorista che si fece esplodere fuori allo Stade de France durante la partita Francia-Germania il 13 novembre 2015. Il candidato centrista di "En Marche" Emanuel Macron sarebbe al 22,2% e la leader del Front national in testa al 24,3%.

A sorpresa, la candidata del Front National, Marine Le Pen ha raccolto solo il 4,99% dei voti a Parigi, nettamente meno anche del socialista Benoit Hamon, arrivato al 10,1%.

Molto probabilmente, però, il mercato prezzerà a pieno il risultato del secondo turno a favore di Macron nella sessione odierna, lasciando poco spazio per cavalcare l'ondata rialzista. Dunque, con ogni probabilità, il prossimo presidente della Repubblica francese sarà' Emmanuel Macron, l'uomo nuovo, il miliardario senza partito, il banchiere riformista. L'unico vincente è Macron, come previsto nell'articolo che ho pubblicato sabato mattina. Pochi sanno inoltre che l'8 maggio in Francia è festa nazionale, per i francesi quella data ha lo stesso significato che ha per noi il 25 aprile, la fine della seconda guerra mondiale. "Bravo Macron: la sfida inizia adesso". Nell'ultimo anno ha creato in modo indipendente il proprio movimento e partito, concentrandosi su un programma pro-crescita e pro-impresa. "E' importante restare in Europa perché abbiamo bisogno di restare uniti per avere il massimo dell'influenza nel mondo" dice una cittadina di Montpellier. È il tempo di liberare il popolo francese dalle elite arroganti che vogliono dettar legge. L'esperienza di Macron in tali attività, il desiderio di far crescere l'economia e il forte invito dei francesi ad abbracciare dei nuovi modelli di business faranno bene alla crescita economica francese. Pure l'ex premier Jean-Pierre Raffarin (Républicains) ha chiesto ai simpatizzanti del suo partito di scegliere Macron. Vittoria di Melenchon su Macron a Tolosa, poi Fillon e Hamon. A Marsiglia si è affermato Melenchon, di pochissimo davanti a Le Pen. La battaglia comincia questa sera e la vinceremo! "I risultati delle grandi città - ricorda - non sono ancora noti". Le prime reazioni, Le Pen cita De Gaulle.

"Il fronte repubblicano è marcio, e il mio sfidante è deboluccio sul terrorismo".

Ma, ammonisce Mark Phelps di AllianceBernstein, i guadagni odierni rischiano di esser un'arma a doppio taglio: una - ad oggi clamorosa, accreditata del 30% di possibilità - vittoria di Le Pen al secondo turno aprirebbe un baratro sotto i listini.