Caprari: "Se segno contro la Roma esulto"

Caprari:

Il Pescara scenderà in campo all'Adriatico lunedì sera, in occasione del posticipo di serie A contro la Roma. Stendardo e Campagnaro hanno svolto l'allenamento con il resto dei compagni per parte della seduta. Per noi ex (ci sonoanche Crescenzi e Verre oltre a Zeman, ndr) potrebbe esserciqualche ulteriore stimolo.

La squadra della capitale dovrà fare a meno di Florenzi e Emerson Palmieri, infortunati. Con i giallorossi la storia è finita, sono un giocatore dell'Inter. Sedotto e abbandonato? Abbandonato sì.

A poche ore dalla gara di campionato con la Roma, clima non tranquillissimo in casa abruzzese dove la squadra e la societa' da tempo sono nel mirino dei tifosi che sono in aperta contestazione. Il Pescara si avvicina alla retrocessione, Caprari (nonostante le sue otto reti) prova a fare un bilancio: "Purtroppo le cose sono andate come sappiamo". Una partita che mi stimola. Siamo molto dispiaciuti dell'epilogo di questa stagione. Mi piacerebbe arrivare almeno a quota 10. Partita proibitiva? Proveremo a dare il massimo. "Abbiamo dimostrato nelle ultime partite contro Milan, Empoli e Juventus, di poter reggere il confronto con questa categoria, anche se la classifica dice un'altra cosa".