Calciomercato Inter, Pioli: "Suning può sfidare la Juve. Futuro? Tutti preoccupati ma..."

Calciomercato Inter, Pioli:

La società nerazzurra ha scelto: si andrà avanti con Stefano Pioli anche senza qualificazione in Champions.

La sosta c'è stata, la abbiamo sfruttata come ritenevamo giusto. Stiamo parlando un giocatore di grande qualità a cui chiediamo gol e di essere anche il capitano.

In merito al rincorrersi delle voci su Conte e Simeone, le stesse non sono certo destinate a scomparire nelle prossime settimane, anzi, potrebbero addirittura amplificarsi con l'eco mediatico della notizia uscita sul Corriere dello Sport relativa alla conferma di Pioli stesso.

"Quando l'Inter mi ha chiamato ho pensato che fosse il momento adatto - racconta Pioli -".

Siamo concentrati su quello che dobbiamo fare ora, ci sarà poi tempo per dare le indicazioni giuste per costruite la squadra giusta per la prossima stagione.

Successivamente il tecnico interista ha parlato delle sue sensazioni quando è arrivata la chiamata dell'Inter: "in carriera mi sono sempre conquistato tutto con lavoro, serietà e passione. Chi si aspettava l'arrivo di Mourinho dopo che Mancini vinse lo scudetto nel 2008?".

I rapporti positivi con Suning lasciano anche ampi spiragli per una permanenza sulla panchina nerazzurra anche nel prosieguo del percorso, ma il futuro non turba Pioli in alcun modo: "Saranno i risultati a decidere, quindi devo pensare solo a lavorare". Abbiamo una bella base solida, fatta di comportamenti, atteggiamenti ed identità, ma dobbiamo perfezionare il nostro livello di gioco.

Progetto presentato quest'oggi? Un bellissimo gesto di solidarietà per persone che non possono vivere il quotidiano come noi. Fino a che non ti danno un'occasione nessuno può sapere se sei pronto o meno per una grande. In più lo ha fatto con il gioco, che per la proprietà cinese non è un particolare trascurabile. Abbiamo avuto due giorni in più per pregarci al meglio.