Attacco Pietroburgo, arrestato uomo che ha addestrato kamikaze

Attacco Pietroburgo, arrestato uomo che ha addestrato kamikaze

L'uomo è stato fermato vicino Mosca dalle forze della sicurezza russa, stando a quanto riferiscono i media internazionali, che hanno citato funzionari locali. Sarebbe agli arresti nella città di Odintsovo a ovest della capitale russa, dove è interrogato dagli inquirenti. L'arresto è avvenuto ad opera del servizio segreto federale russo.

Si tratta della nona persona arrestata nell'inchiesta sull'attacco compiuto dal kamikaze kirghiso di 22 anni, Akbardjon Djalilov. E' anche accusato di avere addestrato lo stesso Djalilov a usare la bomba con cui ha compiuto la strage. "Uno degli agenti - si legge nel comunicato dell'FSB - ha chiesto a quell'uomo se si rendeva conto di quello che stava succedendo". Sempre secondo le stesse fonti, l'uomo sarebbe stato trovato in possesso di una pistola e di un pacco contenente due smartphone. Secondo i dati del Comitato, l'autore dell'attentato, Jalilov, nativo del Kirghizistan nato nel 1995, ha prima lasciato una finta bomba alla stazione di "Nevsky" e poi si è fatto esplodere su un treno.