Allegri: "Domani la partita vale una stagione"

Allegri:

Ci sono molte cose che potrebbero distrarre i bianconeri e Allegri vuole evitarlo a tutti i costi.

Conquistate le semifinali di Champions League con una prestazione magistrale al Camp Nou, per la Juventus è tempo di rituffarsi in campionato. "Conquistare i tre punti vorrebbe dire avere il campionato in mano, perche' manterremo il vantaggio sulla Roma e potremmo perdere due partite -aggiunge Allegri nella conferenza stampa della vigilia-". Intanto arriviamo in finale, con una consapevolezza e un'autostima diversa, ci dobbiamo abituare a giocare queste partite.

"Preferire il Real Madrid? No..." "Sono veramente il top - ammette Juric - Hanno tante scelte, hanno velocità e tecnica". Non avranno la storia della Juventus ma non sarà di certo facile eliminarli. "L'obiettivo è arrivare in finale e vincere la Champions". "Sembra che abbiamo già vinto la Champions, ma ci vogliono piedi per terra ed equilibrio". Tutti lavorano per lo stesso obiettivo, ognuno ha messo da parte gli obiettivi personali. La squadra deve abituarsi, ha proseguito Allegri, ha giocare certe sfide. Davanti giocano i quattro - anticipa in merito alla formazione - l'unico dubbio è legato a Cuadrado, dipende da come sta, non ho ancora deciso. In difesa son talmente tutti bravi che non c'è nessun problema. Domani bisogna essere mentalmente pronti. Non c'è una gestione particolare, fuori col Barcellona perché aveva preso un colpo in allenamento e non potevamo rischiare di avere in panchina un giocatore non pronto. Era in programma che domani giocasse, deve crescere ancora, l'ho sempre detto: "ci vuole un anno per tornare nelle migliori condizioni dopo un crociato".

"Betancur è un ragazzo molto bravo, uno dei migliori giovani in circolazione".

In attesa di rinnovare con la Juve ("Qui sto bene e non penso di fermarmi un anno in caso di vittoria"), Allegri allontana il Monaco con una battuta. Non mi ha mai tentato l'idea di stare tranquillo.

Cataldi alla Lazio giocava poco o niente, qui sta crescendo. "Io al Barcellona? La priorità non è il mio contratto, io il contratto con la Juve ce l'ho e poi bisogna trovare nuovi stimoli, ma la cosa importante è portare avanti questa stagione".