Agguato ultrà ai tifosi baresi: 6 feriti

Agguato ultrà ai tifosi baresi: 6 feriti

Gli assalitori, alcuni dei quali travisati da cachi e con felpe dell'Us Lecce, avrebbero effettuato il raid, in base alle prime informazioni, dirigendosi a piedi verso il mezzo, dopo aver raggiunto il posto con moto e auto.

Il fattaccio viene riportato dal 'Quotidiano di Puglia': il bus che trasportava i supporters baresi è stato bloccato lungo il tragitto da un centinaio di teppisti incappucciati, sbucati dalle campagne circostanti con tanto di sciarpe giallorosse e muniti di spranghe e bottiglie. L'episodio è accaduto al termine dell'incontro di Seconda Categoria tra la squadra della cittadina salentina e il club barese. L'assalto è avvenuto alla presenza dei carabinieri. Il 30 marzo un analogo blitz era stato compiuto dagli ultrà giallorossi a Monteroni (Lecce) in occasione della partita di pallacanestro fra la squadra di casa con il Cus Taranto.

Domenica 'choc' per i tifosi dell'Ideale Bari, formazione di Seconda Categoria.

Di fronte all'arrivo degli incappucciati, i tifosi baresi avrebbero, a loro volta, deciso di scendere dal mezzo per non sottrarsi allo scontro. Sei i feriti, uno dei quali, un 36enne, è stato trasportato al 'Fazzi' di Lecce per un trauma cranico. Indagini sono in corso da parte dei carabinieri e poliziotti della Digos.