Tromba d'aria, soccorsi su seggiovia

Tromba d'aria, soccorsi su seggiovia

Una bufera di vento che in alcune zone si è trasformata in tromba d'aria, con raffiche fino a 130 kmh, ha flagellato oggi pomeriggio la provincia di Cuneo. Tuttavia la seggiovia del "Rosso" ha subito gravi danni proprio mentre a bordo vi erano diversi sciatori.

A Prato Nevoso, nel Monregalese, il Soccorso Alpino è dovuto intervenire per soccorrere gli sciatori su una seggiovia scarrucolata dalle forti raffiche nel comprensorio del Mondolè, il più grande della provincia con 130 chilometri di piste. In quel'occasione a causa del vento le funi dell'impianto di risalita si accavallarono, bloccando cosi' tutta la telecabina. I soccorsi agli sciatori di Prato e Artesina hanno scatenato la protesta del sindaco di Roccaforte che ha detto: "Hanno organizzato i soccorsi dando precedenza agli sciatori di Prato e Artesina". Molto impegnate a Cuneo le squadre dei vigili del fuoco per interventi in città o nei paesi vicini. Caduto un albero in Via Vecchia di Cuneo a Borgo San Dalmazzo; nella strada provinciale tra Chiusa di Pesio e Beinette è stata bloccata dalla caduta di un pino; a Vallera, frazione di Caraglio, permane la situazione di black-out.