Rossi, primi sorrisi: "Ora ci siamo, Yamaha a posto, il morale anche"

Rossi, primi sorrisi:

Oggi ho fatto più fatica e sono stato più lento - premette Rossi al termine della terza giornata di test - Il setting che abbiamo provato ieri non è stato poi così buono, forse perché le condizioni della pista erano diverse e c'era un po' più di sabbia Non abbiamo ancora ben capito cosa ci serve per far andare forte la moto - prosegue - alcune volte riusciamo a farla andare meglio, ma spesso, come anche oggi, facciamo fatica. Lorenzo è molto vicino sia a Viñales, sia a Dovizioso e nel finale solo Pedrosa è riuscito a togliergli la soddisfazione del terzo posto.

I piloti sono scesi in pista alle 14 e sin dai primi giri a dominare la scena sono i piloti spagnoli, con Marc Marquez assoluto protagonista. Capitolo a parte per le rosse, più in difficoltà - oltre che con Petrucci - anche con gli ufficiali. Credo che possiamo migliorare dal punto di vista dell'elettronica e guadagnare ancora un po', abbiamo margine. Così il risultato della seconda giornata di test per la classe regina in Qatar che ha visto una Yamaha pimpante fare doppietta con Vinales davanti al Dottore. Eppure la soluzione dovrebbe averla in casa: rivelazione di questo inizio stagione è senza dubbio Maverick Vinales, fortissimo e scomodissimo compagno di squadra di Rossi.

"Si potremmo farcela ma Maverick fa la differenza, ha un altro ritmo.", la frase che accomuna piloti e tecnici. Bisogna ricordarsi che nei test molti dei "big" si nascondono però Valentino sembra realmente in cerca della strada giusta. Tra due settimane la situazione in pista potrebbe cambiare, ma, stando ai tempi di questa tre giorni, Vinales e Dovizioso potrebbero giocarsela per le posizioni di testa. Al passo gara del pilota Yamaha si avvicina Dovizioso, secondo con la Ducati, che è stato sempre molto veloce anche con gomma morbida.

Il tre volte campione del mondo della MotoGP è consapevole di poter sognare in grande solo quando sarà al 100%. "Abbiamo veramente un buon pacchetto, la moto per me è ottima". Lo spagnolo è costante sul passo e veloce sul giro secco, ha trovato un feeling pazzesco con la M1 ed è pronto a lottare per la vittoria nel GP di Losail.