Salerno, cagnolina uccisa a calci, la famiglia del killer condanna: "Giusta pena"

Salerno, cagnolina uccisa a calci, la famiglia del killer condanna:

Salerno. E' stato tratto in arresto dagli agenti della polizia municipale di Salerno il 59enne che ieri ha ucciso un cagnolino.

Un gruppo di ragazzi poco distanti dalla terribile scena di crudeltà hanno deciso allora di agire e con i loro smartphone hanno filmato sia l'aggressione che l'aggressore e in seguito chiamato le autorità per fare arrestare il giovane. Gli uomini del comando della Polizia municipale di Salerno lo hanno rintracciato questa mattina in casa e portato al comando per la contestazione di quanto accaduto. L'uomo è stato arrestato e condotto presso il carcere di Fuorni e ora rischia una pena da quattro mesi a due anni.

La compagna dell'uomo, che è stata intervistata da LIRA TV, prende le distanze dall'atto compiuto da suo marito. Spero nella giustizia divina perché in quella italiana non credo più.