L'Onu sfida il bando di Trump

Il passaporto britannico sì o no? E annullerei un viaggio negli Stati Uniti, se dovessi farne uno. Così l'ambasciata americana a Berlino prega chi ha il doppio passaporto, quindi anche quello tedesco, di non chiedere visti per i prossimi 90 giorni. Inoltre, viene risolto il problema dei cittadini europei con doppia cittadinanza dei sette paesi a maggioranza islamica interessati dal bando: la misura non li riguarderà. Messa sotto pressione, la premier Theresa May è stata costretta a dichiarare "non siamo d'accordo con questo tipo di approccio". Tutto quel che fa è precisare che la regola non si applica ai possessori del permesso di soggiorno. Attualmente in Senato i repubblicani hanno una maggioranza di 52 seggi: servono otto voti democratici per ottenere il via libera a Gorsuch. Il decreto e' stato infatti firmato dopo che erano già stati approvati e considerati in transito.il decreto ha creato confusione negli aeroporti, dove più di 100 persone sono state trattenute fra le proteste di migliaia di manifestanti.

Si fa strada l'idea che gli Stati d'America siano sempre meno uniti. Al momento non sono convinta che la difesa del decreto sia in linea con questa responsabilità e non sono affatto convinta che il decreto sia legale. "A prezzi stracciati". E' paradossale la richiesta che è pervenuta al neo presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. La petizione non ha effetti pratici, salvo l'obbligo del Parlamento di Westminster previsto dalla legge britannica di discuterla superate le 100mila firme.

Lo stesso Bannon è stato protagonista di una recente decisione da parte di Trump che ha ulteriormente alimentato l'opposizione interna agli organi di governo americani. E' la durissima denuncia dell'Alto commissario del Consiglio per i diritti umani dell'Onu Zeid Ra'ad al Hussein. Le autorità che si occupano di immigrazione fecero un nuovo controllo su tutti i rifugiati iracheni già negli Stati Uniti: controllarono le loro impronte digitali e altre informazioni con i dati di cui erano in possesso l'intelligence, l'antiterrorismo e l'esercito americano.

Ma secondo il Washington Post, Trump non si fermerà qui. Così il ministero degli Esteri cinese in una nota a Reuters. "La ed il presidente Juncker hanno ribadito il nostro affetto a questi principi". dichiara il megafono della, Margaritis Schinas.

I voli giapponesi si adeguano Le due compagnie aeree giapponesi, Japan Airlines e Ana, si adeguano, invece, al bando Usa.