Immigrazione, falsi permessi in Lombardia: 171 indagati

Immigrazione, falsi permessi in Lombardia: 171 indagati

Le indagini hanno portato a scoprire la documentazione di oltre 30 ditte false che hanno assunto più di 1.500 dipendenti.

Sono complessivamente 171 le persone iscritte nel registro degli indagati dalla Procura del Comune brianzolo, delle quali 11 destinatarie di provvedimenti restrittivi, a seguito dell'ultima inchiesta degli inquirenti. Gli investigatori hanno fatto luce su un'associazione che favoriva l'immigrazione clandestina e la permanenza illegale di stranieri sul territorio nazionale, tramite la creazione di documenti falsi da presentare per l'istanza del permesso di soggiorno.

L'associazione aveva un giro d'affari attorno ai 2/3 milioni di euro l'anno, mentre le operazioni vanno avanti già dal 2012.

Avviso: le pubblicità che appaiono in pagina sono gestite automaticamente da Google.