Il Tribunale di Avezzano "è salvo", approvata la proroga fino al 2020

Il Tribunale di Avezzano

Viene scongiurata, così, la chiusura dei palazzi di giustizia di Lanciano e Vasto entro settembre 2018: saranno attivi almeno fino al 31 dicembre 2020.

"È un risultato raggiunto grazie ad una bella battaglia ed all'impegno comune come parlamentari abruzzesi - dichiara la senatrice del Pd Stefania Pezzopane - ricordo il mio emendamento presentato al decreto Milleproroghe; fondamentale il gioco di squadra con Regione e i sindaci di Avezzano, Sulmona, Lanciano e Vasto e la decisione del ministro Orlando e della sottosegretaria Boschi, la quale ha curato la redazione del decreto". "Incalzeremo il Governo - hanno detto all'unanimità i parlamentari abruzzesi - affinché possa tenere in considerazione le istanze del territorio, alla luce delle continue emergenze terremoto e maltempo".

Soddisfatto il sindaco di Lanciano, Mario Pupillo, che due giorni fa aveva mandato a Roma il suo vice Pino Valente, insieme al presidente del consiglio comunale Leo Marongiu: "Ora - commenta - dobbiamo lavorare tutti insieme per ottenere la revisione della riforma in Parlamento, perché noi vogliamo che il Tribunale di Lanciano non venga soppresso, né ora né nel 2020, nell'interesse non solo di Lanciano, ma dell'intero comprensorio frentano".

"Una battaglia vinta" esulta la senatrice Stefania Pezzopane. "Con la sottosegretaria Chiavaroli in queste settimane convulse - conclude Pezzopane - c'è stata una positiva collaborazione". È stato, infatti, approvata nel decreto terremoto la richiesta di proroga del sottosegretario alla Giustizia, Federica Chiavaroli. Il governo ha approvato la proroga della sopravvivenza dei presidi giudiziari di Sulmona, Avezzano, Vasto e Lanciano. "In altri termini anche non prevedere la chiusura di tutte e 4 le sedi".