Fondi europei Arrestato ex assessore

Fondi europei Arrestato ex assessore

Tra i destinatari dei provvedimenti figurano anche Avolio Castelli, un avvocato; l'intermediario finanziario Bruno Dellamotta, allo stato irreperibile; Gianfranco Ferrante, ritenuto contiguo alla cosca Mancuso; Ortensio Marano, amministratore della societa' finanziaria Cooperfin; Vincenzo Spasari, ritenuto contiguo alla cosca Mancuso; Claudio Isola, indicato come contiguo alla cosca Mancuso di Limbadi e che ha lavorato per un certo periodo nella struttura speciale del dipartimento Lavoro della Regione Calabria. Leindagini hanno documentato l'ingerenza mafiosa della cosca deiMancuso nella gestione dei fondi della Comunità europea per ilsostegno economico di nuclei familiari in difficoltà. E' stato emesso anche un decreto di sequestro preventivo di beni per un valore di circa 2 milioni di euro. L'inchiesta riguarda, in particolare, la gestione dei fondi del credito sociale, una iniziativa della Regione per sostenere i bisognosi.

L'operazione, coordinata dal Procuratore della Repubblica di Catanzaro, Nicola Gratteri, è stata condotta dai Carabinieri del Ros unitamente ai militari del Comando provinciale di Catanzaro ed alla Guardia di finanza di Vibo Valentia.

L'accusa per loro è minaccia ed estorsione aggravata dal metodo mafioso, corruzione, peculato e abuso d'ufficio.

Gli inquirenti hanno accertato l'esistenza di un "comitato d'affari" che distraeva i finanziamenti europei vincolati al progetto regionale "Credito sociale", indirizzandoli verso i conti correnti di alcune società private, anche all'estero.

Arrestato l'ex assessore al Lavoro della Regione Calabria, Nazzareno Salerno, che è attuale consigliere regionale di Forza Italia. E' quanto si legge nell'ordinanza di custodia cautelare del gip di Catanzaro.