Ucciso in strada in un agguato: Renato giocava nelle giovanili del Napoli

Ucciso in strada in un agguato: Renato giocava nelle giovanili del Napoli

E' stato ucciso a colpi di pistola in strada. E' la vittima dell'ennesimo agguato di camorra andato in scena nella città di Napoli e più precisamente nel quartiere Soccavo. Sul posto i carabinieri di Napoli. Ha militato nel settore giovanile del Calcio Napoli. Aveva precedenti per spaccio di droga ed era sottoposto ad obbligo di presentazione alla Polizia giudiziaria. La ricerca, condotta dall'istituto Suor Orsola Benincasa, dalla fondazione Polis e dal centro Res Incorrupta, si muove su due binari: l'esame dei dati Istat sugli autori di reato scoperti al Nord, al Centro e al Sud come indicatore di omertà e l'analisi delle risposte a mille interviste svolte tra i napoletani tra giugno e dicembre 2016. Ma Riccardo non era solo quello, era stato una promessa del calcio, tesserato nel club di De Laurentiis prima di passare in serie D e finire nel giro che gli è scostato la vita.

Renato Di Giovanni era un ex trequartista della Primavera del Napoli, con la squadra azzurra nel 2014 ha partecipato al Torneo di Viareggio segnando un gol.